Tabelle incentivi 2012 e 2013

TABELLA TARIFFE INCENTIVANTI  2012

TABELLA TARIFFA INCENTIVANTI 2013

Dal 2013 le tariffe assumono valore omnicomprensivo sull’energia immessa in rete con una tariffa premio per la quota di energia autoconsumata

PREMI

Grazie al nuovo decreto incentivante verranno assegnati anche premi del 5% in base alle aree in cui sorgerà il sistema: discariche, cave, ex aree industriali, siti da bonificare, ed un incentivo maggiorato di 0,05 € per lo smaltimento e la sostituzione di coperture in eternit.

Un ulteriore incentivo del 10 % è previsto per gli impianti il cui importo complessivo sia costituito da prodotti Europei.

Incentivi maggiori anche per impianti integrati con caratteristiche innovative

Energy service offre da subito la possibilità di installare presso la vostra abitazione o azienda impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative come  HEMERA per usufruire di tariffe del conto energia più alte.

 

 

Il Quarto Conto Energia (DM 5 Maggio 2011) premia  il ruolo dell’architettura come luogo privilegiato per l’inserimento degli impianti fotovoltaici, assegnando a questa tecnologia la dignità di componente per l’edilizia e premiando le applicazioni innovative finalizzate all’integrazione architettonica.

OBIETTIVI

 L’obiettivo di premiare gli  Impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative è quello di inserire gli impianti fotovoltaici nel contesto architettonico presente o da progettare in modo tale da abbattere e rendere minimo o gradevole l’impatto visivo

TARIFFE

 Come stabilito nel titolo III impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative del (DM 5 Maggio 2011), gli impianti fotovoltaici che utilizzano moduli e componenti speciali sviluppati specificatamente per integrarsi e sostituire elementi architettonici degli edifici hanno diritto a una tariffa incentivante articolata secondo i valori indicati nella seguente tabella.

Al fine di accedere alle tariffe riportate nella Tabella, gli impianti fotovoltaici dovranno utilizzare moduli e componenti con le seguenti caratteristiche:

1.moduli e componenti speciali, sviluppati specificatamente per integrarsi e sostituire elementi architettonici di edifici quali:

a) coperture degli edifici;

b) superfici opache verticali;

c) superfici trasparenti o semitrasparenti;

d) superfici apribili e assimilabili quali porte, finestre e vetrine

anche se non apribili comprensive degli infissi;

2.moduli e componenti che abbiano significative innovazioni di carattere tecnologico;

3.moduli progettati e realizzati industrialmente per svolgere, oltre alla produzione di energia elettrica anche funzioni architettoniche fondamentali quali:

a) protezione e regolazione termica dell’edificio;

b) tenuta all’acqua e impermeabilizzazione della struttura edilizia sottesa;

c) tenuta meccanica comparabile con l’elemento edilizio sostituito.

I moduli, inoltre, dovranno essere installati secondo le seguenti modalità:

1. i moduli devono sostituire componenti architettonici degli edifici;

2. i moduli devono comunque svolgere una funzione di rivestimento di

parti dell’edificio, altrimenti svolta da componenti edilizi non finalizzati alla produzione di energia elettrica;

3. da un punto di vista estetico, il sistema fotovoltaico deve comunque inserirsi armoniosamente nel disegno architettonico dell’edificio.